domenica 13 novembre 2011

Aurore - Jean-Paul Enthoven



" Esistono infatti dolori che, senza svanire, si rifugiano nei meandri di una memoria meno insofferente. E si ha l'impressione che lì, senza più nutrimento, essi si estinguano da sé. Allora una malinconia feroce si insinua nel profondo, fra rottami di vita ed emozioni carbonizzate. Avanzando verso la fine di quell'estate avanzavo verso la fine di me stesso, senza curarmi dell'essere che sarei diventato al termine di quella prova. Affrontavo lealmente la mia solitudine. Non mostravo nulla dei miei sentimenti."

Storia parabolica del sentimento amore: negazione, rivelazione, passione, tormento, passione, rivelazione, negazione. Romanzo perfetto, dal taglio logico. Molto maschile (una donna avrebbe vissuto la stessa storia con diecimila sensazioni in più). Tuttavia fa piacere che anche un uomo possa riconoscere di soffrire per amore e non per gelosia.

6 commenti:

  1. Ne hai fatto una descrizione curiosa, lo cercherò!
    Ma come si fa a soffrire per amore senza gelosia?
    Gio

    RispondiElimina
  2. mi hai incuriosita e quindi l'ho segnalato alla biblioteca del mio Comune che, leggendo le recensioni, lo ha trovato molto interessante

    RispondiElimina
  3. Si soffre per amore e non per gelosia quando non ci si sente amati, quando non ci si sente ricambiati. Quando il nemico non è altrove, ma nella sproporzione dei sentimenti. Con un'unica grande soddisfazione: quando chi ama non ricambiato decide di andarsene, l'altro non può farci niente.

    RispondiElimina
  4. Hai ragione, una ragione terribile.

    RispondiElimina
  5. Hai ragione Ri, penso capiti a molti di noi, ed abbiamo solo questa consolazione, di potercene andare quando ci pare. Una volta ho sentito una battuta: il tuo uomo ti ha lasciata? E lascialo anche tu. Non so se c'entra con questo romanzo, che non conoscevo, ma lo cerco e lo leggo, e spero di capire meglio la parabola di una relazione.

    RispondiElimina
  6. ... perché le donne sono virgole, e gli uomini punti.

    RispondiElimina