domenica 13 novembre 2011

Destinatario Sconosciuto - Katherine Kressmann Taylor




"Qui stiamo costruendo una nuova Germania. Presto, sotto la guida del nostro glorioso Fuhrer, mostreremo al mondo grandi cose. Martin."

La bellezza di questa storia rende giustizia, nel vero senso della parola, all'orrore crescente che si prova pagina dopo pagina. Come ho già detto, si completa magnificamente con "L'amico ritrovato" di Fred Uhlman.

3 commenti:

  1. Trovo strano che nessuno abbia commentato questo splendido romanzo, imperdibile e in un certo senso consolatorio. L'ho letto parecchi anni dopo l'"Amico ritrovato", non avevo fatto collegamenti, ma hai ragione, rimangono impressi profondamente, e si completano davvero.

    RispondiElimina
  2. Grandissima storia di una vendetta più che giustamente attuata, e di un'amicizia andata in frantumi. Sono d'accordo, questo libro e L'amico ritrovato convergono fino a metà, e poi si allontanano. Ma i due finali diversi rappresentano soltanto le due facce della luna.

    RispondiElimina
  3. Libro veloce da leggere, e davvero appassionante. Lo consiglio a quelli che non hanno vissuto gli orrori di quell'epoca sbagliata: non troverete scene raccapriccianti, solo una grandissima testimonianza su uno dei tanti aspetti infami del nazismo & affini: rinnegare l'amicizia in nome di che cosa.

    RispondiElimina